dimora nerano

13 Marzo 2020

Nessun commento

Spaghettini all’olio e prezzemolo con ristretto di pesce

 

dimoraesapori

Negli ultimi tre giorni #iorestoacasa è diventato una necessità, non più solo una scelta. Più che mai allora cerchiamo di rendere quest’occasione una ricchezza, trascorrendo il tempo casalingo tra impegni e divertimento. Voi siete tra quelli che preferiscono cucinare o mangiare? E’ permesso anche votare tutt’e due, soprattutto se la ricetta che vi proponiamo è di Alfonso Caputo, chef stellato della Taverna del Capitano, a Marina del Cantone.

Taverna del Capitano

Spaghettini all’olio e prezzemolo con ristretto di pesce

(dosi per ) 4 persone

Ingredienti

  • 500 g di pesci di scoglio (tipo scorfano)
  • 600 g di passata di pomodoro
  • 300 g pomodori ciliegini
  • sale, olio, aglio, peperoncino
  • 300 g di spaghettini
  • 1 mazzetto di prezzemolo

Preparazione

Pulire il pesce, conservare i filetti, tagliare la testa in due parti e recuperare le lische. In una padella riscaldare l’olio, aglio e peperoncino, aggiungere le lische, i pomodorini, salare e coprire. Fare bollire per 6 minuti e lasciare riposare per un’ora. Dopo passare tutto al setaccio, ben concentrato. I filetti tagliarli a pezzetti piccoli e cuocerli nel concentrato con l’aggiunta dei pomodorini. Preparare in una padella calda olio, aglio e peperoncino, farlo rosolare. Portare l’acqua a ebollizione, salare e cuocere gli spaghettini.

Scolare molto al dente, versarli nella padella con prezzemolo tritato e servire separati in un pentolino. Versare il ristretto di pesce in un piatto fondo.

Buon appetito!